A Palermo dal 28 settembre all’1 ottobre ritorna Sherbeth.

Il festival del gelato artigianale, quattro giorni di arte, storia, cultura e golosità.

Non dovrebbe servire una scusa per visitare una città bella come Palermo ma se proprio dovesse servirne una allora eccovi accontentati: da domani e fino al primo ottobre torna il festival del gelato artigianale.

Quale migliore occasione, se non questa, per approfittare per godere degli ultimi scampoli d’estate?

Un tuffo fuori stagione nel mare siciliano, una visita al centro storico di Palermo (recentemente insignito dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità) e tanti gusti di gelato da assaporare … uno più buono dell’altro.

 

Gli stand dei 45 gelatieri si snoderanno nel salotto buono della città: da via Maqueda a corso Vittorio Emanuele, fino ai Quattro Canti, interessando la splendida Piazza Bologni e la maestosa piazza Verdi, proprio accanto al teatro Massimo, un gioiello del liberty siciliano tutto da ammirare.

Monumenti, chiese e palazzi storici verranno svelati da attente e preparate guide grazie alla collaborazione tra Sherbeth e due tra le più importanti realtà di promozione culturale in città: la cooperativa turistica Terradamare e la l’associazione siciliano, che presentano “Le vie dei Gusti – Itinerari Culturali Sherbeth”: passeggiate che esplorano la città, le sue meraviglie, i suoi scorci. Il gelato, prodotto tipico siciliano, sarà il leitmotiv che condurrà tra dimore storiche e viuzze, tra luoghi celati e tradizioni. 

 

Sei i percorsi turistici proposti in occasione di Sherbeth Festival:

Palazzi nobiliari lungo il Cassaro: Palazzo Asmundo, Palazzo Alliata di Villafranca, Palazzo Bonocore, Area Quaroni

Le strade del mercato del Capo: Oratorio di Sant’Onofrio, Chiesa di Sant’Agostino Chiesa di Sant’Ippolito,Via delle sedie volanti, Tetti della Cattedrale

Una favola urbana: Chiesa di Santa Caterina, Piazza Pretoria, Quattro Canti, Cassaro, Piazzetta sette fate, Piano Palazzo Reale

L’arte araba a Palermo: Cattedrale, Chiesa di Santa Cristina la Vetere, Camera delle Meraviglie

Storia e genesi del cibo a Palermo : chiesa della Catena, Cassaro morto, via Cassari, via Materassai, via Argenteria, piazza Venezia, salita s. Antonino, salita Castellana, via Celso, piazza Sette angeli.

La Palermo del Settecento: storie di nobili, folli e megere: l’antica strada Colonna, i palazzi di via Alloro e di via Butera, la chiesa della Gancia, l’oratorio dei Bianchi, Piazza Marina, Prigioni della Steri, via Garibaldi e via Divisi.

 

Indirizzo: Piazza Massimo/Via Maqueda/Corso Vittorio Emanuele/Piazza Bologni

Orari: Giovedì 28 e Venerdì 29 18.00- 01.00 / Sabato 30 e Domenica 1 10.00-02.00

Master Viaggi News – Da visitare, vacanze e tour (Ultime 10 News Inserite)